Energy landscape

Energy landscape

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress
“Headquarter Vodafone Italia”, la nuova sede Vodafone Italia, si inseriva, quando abbiamo iniziato il progetto architettonico, all’interno di un tessuto urbano prevalentemente terziario, molto fisso e circondato da caseggiati alti e densi.

Il masterplan: prima e dopo

 

Il progetto architettonico si sviluppava attraverso forme organiche e dinamiche determinando aree esterne piccole e frammentate, ma soprattutto, in molte zone, non aveva considerato i substrati di terreno necessari per inserire le superfici a verde. Inoltre intorno agli edifici si distribuivano numerosi percorsi pedonali e una fitta viabilità.

Abbiamo trasformato il vincolo in opportunità: tutto l’impianto arboreo doveva essere scelto utilizzando specie a bassa manutenzione e a basso consumo idrico. Anche i materiali utilizzati per le pavimentazioni dovevano essere certificati. Era fondamentale non perdere la visione d’insieme per restituire un paesaggio unitario ed elegante.

Il concept

  • eliminare il tappeto erboso poiché è uno tra gli elementi vegetali più utilizzati ma meno sostenibili
  • concentrarsi su un’unica specie botanica con prestazioni che dessero la possibilità di lavorare su più altezze e per tale motivo abbiamo scelto il bambù

Lo stato di fatto

L’intervento di 9000mq presentava due sfide:
- realizzare giardini su coperture di edifici o parcheggi sotterranei
- rispettare gli standard di qualità e sostenibilità energetica fissati dalla certificazione internazionale L.E.E.D.

Per il progetto di landscape abbiamo cercato di riprendere le forme dinamiche e l’organicità del progetto architettonico.

Le varietà di Bambù

Il progetto di landscape a questo punto si sviluppa su 4 grandi temi. Il primo fra questi è l’inserimento di “Onde di bambù” sia per creare quinte vegetali dal cromatismo e portamento particolari sia per occultare alcune visuali verso i limitrofi palazzi di poco pregio.
Il bambù necessita di un accorgimento: ogni specie deve essere separata dall’altra tramite l’inserimento di una lamina in polipropilene di almeno 80cm di altezza ed, essendo su soletta, è stato opportuno utilizzare terriccio alleggerito.

Il bosco nella piazza centrale

Il secondo tema è un vero e proprio “Bosco nella piazza centrale” su soletta, quindi in sopraelevazione, che accoglie alte alberature di Prunus e Liriodendro tulipifera immersi in un sottobosco di felci e bulbacee da fiori. Il passaggio centrale taglia il bosco in due emisferi, e all’interno sorprende con dei giochi d’acqua.

Per realizzare la piazza in sopraelevazione abbiamo dovuto lavorare con lapillo vulcanico per evitare di caricare eccessivamente la soletta e poter utilizzare Liriodendri alti già 16 metri.

Il terzo tema è il giardino delle rose voluto dalla committenza: un luogo raccolto e accessibile dalla piazza centrale per accogliere i visitatori e consentire ai dipendenti di aver una zona di relax.

Il giardino delle rose

Il giardino delle rose è suddiviso in quinte verdi dalla forma organica con bambù giganti, rose cascanti e Prunus. Le varie zone di trattamento sono delimitate da lamine curve color acciaio che fungono anche da compartimentazione per il bambù.

Le essenze utilizzate sono poche: un tappeto verde di Carex appoggiato su soli 15 cm di terreno dalla soletta e onde di Corbezzoli che mitigano le unità esterne degli impianti di condizionamento, lucernai e strutture di supporto dei pannelli fotovoltaici.

Il giardino fotovoltaico

Il quarto tema è il giardino fotovoltaico che nasce dall’esigenza di avere un luogo per ricevere gli ospiti e tenere piccole manifestazioni. Il progetto si sviluppa sempre su soletta e con forme organiche come il resto del landscape.

Risultato finale

La certificazione LEED è stata ottenuta e siamo stati i primi in Italia, il centro è aperto al pubblico e continua a mantenere la visione iniziale di leggerezza e accoglienza.

Project Progetto paesaggistico per il complesso “Vodafone Village”

Aree verdi e giardino fotovoltaico con certificazione LEED

Landscape designer Patrizia Pozzi

Architectural designer Arch. Gantes

Location Milano

Year 2013

Client Real Estate Center Srl

Area 11.000 mq

This site is registered on wpml.org as a development site.